Buoni propositi per il 2018

Il 2017 se ne va, un anno faticoso dal punto di vista personale, tanti amici in difficoltà e una complessità crescente all’orizzonte. Un anno che mi ha insegnato molto che mi ha visto tornare a studiare e a prepararmi per il futuro che inevitabilmente  da domani sarà presente.

Come dicevo il 2017 è stato complesso e difficile ma inaspettatamente mi trovo a voltare pagina con un sacco di energia positiva e pochi ma importanti progetti da seguire, non è stato però un caso ho dovuto lavorarci in maniera molto serrata.

Alla fine del 2016 mi trovavo in una sorta di difficoltà mentale, ero stanco e sfinito mi sembrava di non riuscire a gestire più il mio tempo ad essere sempre trasportato dagli eventi ed a non prendere le decisioni importanti della mia vita.

Ho semplicemente preso alcune provedimenti piccole azioni che assieme hanno migliorato di molto la mia situazione:

  1. Tornare a leggere e a studiare;
  2. Prendermi del tempo ogni settimana per fare una bella passeggiata per la città;
  3. Una mostra visitata in maniera approfondita una volta ogni due settimane (no alla bulimia del vedere senza assimilare);
  4. Diminuire il tempo on line;
  5. Dedicare una mezza giornata vera alla settimana a mia figlia (e quindi a noi);
  6. Ristrutturare la gestione del mio lavoro in modo da riprendere il controllo del flusso di informazioni e del mio Calendario;
  7. Fare un po’ di attivtà fisica;
  8. 5 minuti al giorno di meditazione;
  9. Mangiare meglio;
  10. Svuotare casa e liberare lo spazio e la mente;
  11. Impegnarmi dal punto di vista lavorativo con persone in grado di attivare dei circuiti di scambio sani volti a crescere insieme.

Bhé non tutto è andato come volevo ma sicuramente è cambiato tanto. Sono molto più impegnato di prima ma non esausto pieno di energie positive e con tanta voglia di fare e le idee più chiare su come fare le cose.

Quindi vi lascio una lista di libri che mi hanno aiutato molto a riflettere e alcuni buoni propositi per il 2018.

  1. Se questo è un uomo, Primo Levi. E’ uno dei miei libri preferiti lo rileggo almeno 1 volta ogni 2 anni, un manuale di orientamento alla vita;
  2. Sapiens. Da animali a dèi: Breve storia dell’umanità, Yuval Noah Harari. Nulla di stravolgente tante cose che sapevo già ma messe tutte insieme una in fila all’altra fanno la differenza. Consigliato per  capire un po’ meglio questo pazzo mondo;
  3. La Grande Via, Luigi Fontana e Franco Berrino. Mi ha aiutato a fare un cambiamento nelle mie abitudini alimentari. Diminuito il colesterolo aumentata l’energia;
  4. Fai spazio nella tua vita, Fumio Sasaki. Decrescita felice, placato il consumismo e aiutato a riordinare;

Mentre sto leggendo e mi guardano dallo scaffale:

  1. La realtà e lo sguardo. Storia del fotogiornalismo in Italia, Uliano Lucas e Tatiana Agliani. Un libro intenso e per addetti ai lavori, un tassello importante  per tutti i docenti (o presunti tali) di fotografia. Denso;
  2. La felicità, Lucio Anneo Seneca. Siamo molto attirati dallo Yoga, dallo Zen e da quanto più esotico non si può… Basterebbe tornare alle origini e rileggere un po’ gli stoici per fare il pieno di saggezza e strategie per cercare di essere felici;
  3. On writing. Autobiografia di un mestiere, Stephen King. Per pensare alle storie e allo scrivere.

Progetti per il 2018:

  1. Editare 3 nuove  Fanzine. Libricini piccoli ma densi pieni di amore e gioia per la fotografia;
  2. Rimpaginare Riscatti il mio libro sulla casa famiglia di Villa del Pino;
  3. Portare a termine almeno 1 dei 3 grandi progetti di reportage che sto seguendo;
  4. Riprendere a fare Yoga;
  5. Più importante di tutto continuare ad essere felice!!!!

Unico acquisto consigliato: Amazon Kindle, è sempre con me è il mio compagno di metropolitana preferito 🙂 vi direi di non acquistare oggetti ma di investire nel tempo per voi.

Software che mi hanno aiutato a riorganizzare il mio lavoro: Google Calendar (semplice e gratuito) Evernote (tutti i miei appunti sincronizzati su tutti i device) serve un po’ di pratica e una strategia di organizzazione ma ne vale decisamente la pena.

Buon 2018!!!

Fotografia CommercialeWedding PhotographyFotografia Matrimonio

4 Comments

  1. Ti seguo sempre e come sempre ti voglio dire Grazie anche per questo post che riguarda te ma che ci hai offerto e ci aiuterà. Buon 2018 Vittore!!

  2. Grazie Vittore, per il tempo ci hai dedicato, condividendo con noi i tuoi buoni propositi. Saranno sicuramente un ottimo spunto e aiuto per tutti noi, e tutti quelli che leggendoli ne trarranno beneficio, anche applicando o copiando un solo punto. Posso solo aggiungere, una frase che mi ha colpito molto che ti ho sentito dire: “farete foto interessanti se avrete una vita, interessante “, e non solo foto, aggiungo io. Anche riuscissimo a compiere e mettere a punto uno solo dei punti elencati, sarà comunque un bel passo in avanti! Buon 2018 Vittore. Un caro saluto. Leonardo

    1. Grazie Leonardo.
      Si è vero, bisogna “nutrirsi” di positività e qualità… Saremo persone migliori e fotografi migliori.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *