Meno è meglio… Less is more

Più vado avanti a fotografare più mi concentro su pochissima attrezzatura. Oramai sto diventando anziano e penso che portarsi in giro macchine e obiettivi finisca per non far pensare alle foto.
La configurazione che più mi segue in questo ultimi anni è veramente “cheap” e “minimale”.
La mia Olympus OM-D E-M1 e il 12 mm f 2.0 e devo ammettere che di soddisfazioni ne ho avute veramente tante.
Avere dei limiti è meglio, le focali fisse poi fanno si che tu non abbia indecisioni e finisci per sviluppare un certo tipo di visione.
Una visione che mi porto dietro sia nella fotografia editoriale, in quella di matrimonio e anche in quella personale. Insomma una macchina, una ottica e un modo di interpretare la realtà.

 

 

One Comment

  1. concordo pienamente e condivido anche l’apprezzmento per l’accoppiata e-m1+12mm. Quando avevo Olympus era il setup che preferivo. Ora ho fuji, ma il modo di lavorare è rimasto uguale: una macchina un obiettivo e la mente aperta alla creatività.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *