Cultura fotografica

Spesso io e Vittore Buzzi, durante i nostri workshops, portiamo dei libri di fotografia da osservare e studiare, ma sempre e comunque raccomandiamo di passare molto tempo ad osservare libri, siti di fotografia e quant’altro possa darvi ispirazione…

Non è raro che io rinunci ad inutili chincaglierie di attrezzatura per spendere invece su dei libri di fotografia…a casa ho una libreria piena di titoli di autori che hanno contribuito a formare il mio occhio, spesso molti sottovalutano quanto sia importante in fotografia “studiare” ed allargare le proprie visioni allenando l’occhio e la mente.

Oggi con siti come Amazon si può davvero risparmiare, e aderendo al programma “prime” si ha la spedizione gratuita di qualunque cosa, per un anno, a 9 euro all’anno…pazzesco.

di seguito voglio consigliarvi alcuni titoli che adoro e che vi consiglio…

Peter Lindbergh on Street /Français/Anglais/Allemand: Katalog C/O Berlin un libro a metà tra la street photography, il ritratto e la moda

Daido Moriyama the World Through My Eyes /Anglais: The World Through the Eyes Daido Moryiama è un pionere della ricerca personale e della sperimentazione fotografica…la sua fotografia sporca, grezza e geniale è una vera guida nel mondo del bianconero..a Modena l’anno scorso ha realizzato la più bella mostra che io abbia mai visto…

Anders Petersen Cafe Lehmitz /Anglais (PHOTOGRAPHIE) Anders Petersen ha bisogno di poche presentazioni, questo lavoro sul Bar lehmitz leva davvero il fiato…

Street Photography Now: with 301 photograhs in color and black-and-white Ecco un vero tributo alla street photography…molti autori, stampa ottima e molte risorse da appuntarsi per le nostre navigazioni…un libro eccezionale ad un prezzo ridicolo…

Nan Goldin (PHOTOGRAPHIE) Nan Goldin e la sua fotografia intima e forte, uno sguardo sul suo mondo reale e sulla sua vita..

Francesca Woodman. Catalogo della mostra (Siena, 25 settembre 2009-10 gennaio 2010). Ediz. italiana e inglese Francesca Woodman, giovane fotografa che in pochi anni ha usato la fotografia come diario e come poetico urlo..

 

Per ora direi che può bastare, ma vi segnaleremo molti altri titoli…fateli vostri, è un caldo consiglio 🙂

Gabriele.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *