Investire in Esperienze

Una cosa che ha fatto un mini-giro della rete é stata questa conversazione, di recente, tra David Alan Harvey (Magnum Photos) e un giovane fotografo che voleva partecipare ad un suo Workshop.

Il consiglio é di leggervi l’intera conversazione, in Inglese, sul post originale… ma questo in sostanza era il succo del discorso.

Quello che ho sempre pensato e sostenuto é che sia meglio investire in esperienze, perché le macchine vengono rotte, perse, rubate, ecc…ma le esperienze restano con voi tutta la vita, formandovi una visione, e non solo quella.

Lascio a voi il giudizio.


c_e_g Mi piacerebbe ma non posso permettermelo sto mettendo da parte i soldi per una nuova macchina fotografica. Tuttavia sono sicura che il workshop è fantastico. Magari per un altro appuntamento a NYC

davidalanharvey @c_e_g Di cuore non spendere così tanti soldi per una nuova macchina fotografica. Le fotocamere non fanno fotografie. Il miglior investimento è di assegnarti un buon progetto. Usa poca attrezzatura. Lo smartphone è sufficiente.?

vincentbgirardi Penso che sia fuorviante dire che si può ottenere un lavoro eccellente con un iPhone, ma forse i miei standard qualitativi sono troppo alti

davidalanharvey @vincentbgirard Dipende da cosa intendi per standard di “qualità”. Dal punto di vista tecnico, una M10 è meglio di un iPhone. Tuttavia, con un iPhone puoi probabilmente catturare dei momenti più spontanei
davidalanharvey @vincentbgirard Per il mio tipo di lavoro che è per lo più creare una relazione con le persone so che potrei realizzare tutto un servizio per una rivista con un iPhone e tu non noteresti la differenza. Dai un’occhiata al mio libro su Rio. “Based on a true story” e dimmi quali fotografie sono state fatte con un iPhone e quali con una Leica. Ho usato entrambe. E’ un libro di grande formato e avresti difficoltà a distinguerle. Da questo punto di vista quindi non volevo certo fuorviare

vincentbgirard @davidalanharvey se parliamo di fotografia documentaria sono “ok” ma possiamo ottenere una stampa fine art con uno smartphone, questo è discutibile. Tuttavia, mi fa piacere che ne stiamo parlando

davidalanharvey @vincentbgirard Se parliamo di grandi stampe fine art un file di grosse dimensioni o la pellicola è ovviamente preferibile. Per questo motivo uso la GFX, scatto con pellicola medio formato e stampo in camera oscura per alcuni collezionisti. Tuttavia non era di questo che stavamo parlando. Il tuo lavoro per quello che vedo su IG è per lo più street photography e potrebbe essere fatto con lo smartphone. Posso dire che alle aste di stampe fine art ho visto di tutto dalla ferrotipia alle Holga alle Polaroid. Ma questa è inziata come una chiacchierata anzitutto sul VEDERE le immagini. Hai visto il libro Libyan Sugar di Mike Brown? Realizzato interamente con un iPhone 4!! Nel tuo caso di sicuro hai bisogno di focalizzarti su quello che stai cercando di esprimere. Dalle foto su IG non lo capisco. Non c’è originalità stile o un focus. Definisci questo prima e poi scegli la fotocamera che risponde meglio ai tuoi bisogni. Alla fine parliamo di FOTOGRAFIE. Una brutta fotografia ad alta risoluzione è sempre una brutta fotografia.

vincentbgirard @davidalanharvey grazie per aver dato un’occhiata alle mie foto su IG hai altri consigli da darmi? Non riesco a decidermi se dedicarmi solo al bianco e nero o al colore

davidalanharvey @vincentbgirard mi sembra che tu preferisca il BN. Dico sempre ai fotografi di fare ciò che sembra loro più congeniale. Non ha alcun senso provare ad essere qualcun’altro
vincentbgirard @davidalanharvey Grazie mille per i consigli David, mi tengo la mia m4 con pellicola HP5 e alcune medio formato 6x& con le quali mi sento a mio agio, ero un po’ in confusione. Ti aspetto per un workshop a Washington sarò entusiasta di partecipare. P.S ho guardato Libyan Sugar di Brown ed è meraviglioso

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *